Legge 104 e vacanze estive, è il momento di partire: gli sconti incredibili

I titolari di Legge 104 possono approfittare di sconti per le vacanze estive? Cerchiamo di fare il punto della situazione.

La Legge 104 permette l’accesso a numerosi benefici e agevolazioni ma i vantaggi legati ad una vacanza estiva sono limitati.

Legge 104 vacanze
Adobe Stock

Lo Stato italiano desidera tutelare le persone con invalidità per garantire loro una vita con pari opportunità rispetto ai soggetti senza handicap gravi. Per questo motivo il 5 febbraio 1992 è nata la Legge 104, un complesso di direttive volte all’assistenza e all’integrazione sociale dei cittadini con disabilità. I benefici per i titolari di 104 sono numerosi e spaziano dall’ambito lavorativo a quello sanitario fino a toccare la sfera personale. I congedi straordinari, i permessi retribuiti, l’esenzione dal pagamento del bollo auto, l’IVA al 4% e la detrazione per l’acquisto di un’auto sono alcuni esempi delle agevolazioni concesse a chi deve quotidianamente affrontare ostacoli con il sorriso. L’aspetto su cui ci soffermeremo oggi è diverso, più lieto, ossia le vacanze estive. Il meritato periodo di riposo che consente di staccare dalla routine per viaggiare e regalarsi esperienze diverse; ci sono sconti previsti per i titolari di Legge 104 per risparmiare durante le vacanze?

Legge 104 e vacanze estive, la Carta Blu

La Legge 104 non comporta sconti e agevolazioni economiche strettamente pertinenti alle vacanze estive e alla situazione di disabilità. Occorre guardare allargando l’orizzonte per scoprire le opportunità concesse a chi presenta una forma di handicap grave. Troviamo, così, la Carta Blu dedicata alle persone con invalidità titolari di indennità di accompagnamento. La prestazione consente di viaggiare con una riduzione della spesa, è gratuita e ha validità 5 anni a meno che la disabilità sia stata considerata revisionabile. In questo caso la durata è pari alla tempistica segnalata all’interno della certificazione di inabilità rilasciata (non potrà essere comunque superiore a cinque anni).

Con la Carta Blu il caregiver potrà viaggiare gratuitamente sui treni Intercity, Intercity notte, Frecciarossa, Frecciabianca, Frecciargento. Vale sia per la prima che per la seconda classe, nei livelli di servizio Premium, Business e Standard, nei servizi cuccetta o vagone letto. La card permette il rilascio di un unico biglietto Base al prezzo intero per la tratta scelta valido sia per il soggetto disabile che per l’accompagnatore.

Gli sconti INPS per l’estate 2022

Continuando a cercare gli sconti richiedibili da titolari con Legge 104, lo sguardo cade su una misura INPS. Il riferimento è al Bando Estate INPSieme Senior 2022 che eroga contributi per sostenere le spese di soggiorni turistici in Italia. L’agevolazione non è strettamente riservata ai titolari di 104 ma si rivolge a pensionati, ai loro coniugi e ai figli disabili conviventi che appartengono alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, alla Gestione Dipendenti Pubblici e alla gestione Fondo IPOST. I contributi permettono di soggiornare risparmiando presso località marine, termali, montane e culturali italiane nei mesi di luglio, agosto, settembre e ottobre.

L’importo del contributo dipenderà dall’ISEE del richiedente (la domanda dovrà essere inoltrata tramite INPS) e corrisponderà ad un massimo di 600 euro per un soggiorno di 8 notti e di 1.000 euro per un soggiorno di due settimane.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news.


  1. Telegram - Gruppo base