Imu 2022: una sorprendente novità in arrivo, finalmente una ragione per sorridere

Rispetto allo scorso anno, il nuovo Decreto Fiscale legato alla Legge di Bilancio 2022 ha introdotto alcune novità importanti ne sistema generale delle tasse sui beni immobili. Lo avrete capito bene, parliamo di Imu: e l’argomento di primo impatto, non fa certo sorridere gli italiani.

Tra le novità più importanti quella che riguarda i coniugi con residenza separata che, dal 1° gennaio 2022, hanno diritto ad una sola esenzione.

Imu fonte Adobe Stock
Imu fonte Adobe Stock

L’articolo 5 del D.Lgs. n. 146/2021 prevede quanto segue. Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la residenza abituale e la residenza anagrafica in diversi edifici ubicati nel territorio comunale o in comuni diversi, si applicano le concessioni per l’abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al nucleo familiare per un unico immobile, scelto dai componenti del nucleo familiare.

Altra importante novità è lo sconto Imu per i pensionati residenti all’estero con pensione maturata secondo la convenzione internazionale che per il 2022 si riduce al 37,5% rispetto al 50% del 2021.

Per tutto il resto è rimasta invariata, sono infatti completamente le prime case esenti da edifici residenziali con caratteristiche non di lusso.

Ma attenzione le novità non sono finite qui. Il Governo potrebbe decidere a breve di prorogare la data del pagamento della prima delle due rate.

Cosa sta accadendo? Come noto l‘anticipo, pari alla metà dell’importo complessivo versato andrebbe versato entro il prossimo 30 giugno, ferma restando la possibilità per ciascun comune, entro il 31 luglio 2022, di modificare o confermare le proprie aliquote previste dal regolamento IMU, secondo alle possibilità di budget.

Il testo del provvedimento atteso in Consiglio dei ministri contiene alcune novità sul fronte del calendario degli adempimenti fiscali prevedendo anche un pacchetto di semplificazioni operative per contribuenti e intermediari.

L’ordinaria scadenza della Dichiarazione IMU 2022 (anno d’imposta 2021) è fissata al prossimo 30 giugno. Tuttavia, sta per arrivare la proroga con l’ennesimo decreto Semplificazioni (che il Governo dovrebbe varare ufficia).

La nuova data dovrebbe essere fissata al 30 settembre o al 31 dicembre. Per l’ufficialità dobbiamo ancora attendere ma pare che la direzione intrapresa sia ormai chiara.

Come riportato sul comunicato stampa diffuso dal Governo sul proprio sito internet, in data 15 giugno 2022 il Consiglio dei Ministri su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro dell’economia e delle finanze Daniele Franco, ha approvato un decreto-legge che introduce semplificazioni in materia fiscale, in particolare nel rapporto fra Fisco e contribuente e in materia di imposte dirette e indirette già noto come DL Semplificazioni.