Massimo Ferrero chi è? Presidente della Sampdoria, carriera, vita privata

Massimo Ferrero è un imprenditore italiano, produttore cinematografico e presidente del club calcistico Sampdoria. Ecco qual è la sua carriera, la vita privata e la vita sentimentale. Ecco tutte le indiscrezioni su questo personaggio italiano che ha fondato la propria vita sulla carriera.

Chi è Massimo Ferrero

Ferrero è nato a Roma nell’agosto del 1951 precisamente il 5 Agosto. Nasce quindi sotto il segno zodiacale del Leone e il suo nome completo è Massimo Giovanni Mario Luca Ferrero. Molti lo conoscono per essere un imprenditore italiano conosciuto in tutto il mondo e per essere anche un personaggio televisivo molto simpatico. Da molti punti di vista ha fatto storia nel calcio televisivo con siparietti simpatici.

Massimo Ferrero non è nato benestante, anzi i suoi genitori erano delle persone molto modeste. Il padre un conducente di autobus e la madre una venditrice ambulante. Cresce nel quartiere Testaccio a Roma e molti lo conoscono per i suoi simpatici aneddoti e leggende.

Ha avuto anche alcuni problemi con la legge, il sei dicembre del 2021 venne infatti arrestato per reati societari e per bancarotta. Dopo qualche giorno Ferrero formalizza le sue dimissioni dalla Sampdoria senza coinvolgere il club calcistico nei suoi problemi con la legge.

Per quanto riguarda la sua vita privata e sentimentale sappiamo che attualmente ha una compagna. Il suo nome è Manuela Ramunni ed è la madre degli ultimi due figli di Ferrero. I figli si chiamano Rocco contento e Oscar.

Massimo e Manuela si sono conosciuti per la prima volta durante il matrimonio di Luca Argentero con Myriam Catania. Ferrero si è subito dimostrato interessato alla donna dimostrandole senza peli sulla lingua le sue attenzioni. Pare che il corteggiamento spietato dei confronti di Manuela sia andato avanti per diversi giorni, anzi settimane dopo l’evento e che alla fine la donna abbia ceduto alle avance.

La carriera dell’imprenditore

La carriera di Ferrero inizia come produttore cinematografico. Inizia però a fare la sua gavetta nel mondo del cinema prima come comparsa in alcuni film e poi come tuttofare sul set, senza avere particolari qualità artistiche.

Ma testardo e deciso sulla sua futura carriera inizia ad imparare come muoversi in questo modo che l’aveva da sempre affascinato e si butta a capofitto nel primo progetto lavorativo. Fonda nel ‘98 la Blu cinematografica, una casa di produzione. Il problema sorge quando le spese sostenute per mantenere quest’attività superano di gran lunga i guadagni.

Perseverando arriva la svolta nel 2009 quando diventa distributore cinematografico tramite Ellemme group. Lo stesso anno acquisisce anche la compagnia aerea di voli charter fino al 2010, anno in cui il tribunale dichiara l’insolvenza della compagnia aerea.

Nel 2014 rileva la Sampdoria. La rileva a titolo gratuito ritrovandosi con oltre 15 milioni di euro in debiti. Prima di arrivare ad acquistare la Sampdoria aveva anche provato a rilevare la Roma e poi la Salernitana, con scarsi risultati.

Nel 2015 viene ospitato da una serata del Festival di Sanremo condotto da Carlo Conti e lo stesso anno partecipa anche al Grand Hotel Chiambretti. Ma non è tutto, scrive anche un libro a quattro mani con Alessandro Alciato dal titolo Massimo Ferrero-una vita al massimo (ed è il minimo che posso dire).