“Non riesco a dormire”, cosa fare? Quali sono gli effetti dell’insonnia? Le risposte

La mancanza di sonno è tra le peggiori condizioni che potremmo sperimentare durante la nostra vita. Molto spesso abbiamo pensato “Non riesco a dormire”. Che fare in questi casi? Quali sono i rimedi e i metodi per dormire, come addormentare una persona, come prendere sonno velocemente e come dormire il tempo sufficiente per non avere ripercussioni sulle giornate e sulla salute.

Privazione del sonno: cosa succede se non si dorme?

L’insonnia è un termine che viene utilizzato per indicare dei periodi in cui si fa fatica a prendere sonno oppure quando non si riesce a dormire come vorremmo. Dormire poco può causare dei danni gravi al nostro cervello ed al sistema nervoso. Le principali cause sono lo stress, momenti di forte ansia, dolore fisico e psicologico, tossicodipendenza e alcolismo e uso di farmaci ipnotici.

Ma ci sono anche cause più comuni come la sindrome premestruale, rumori esterni e fastidi.

Gli effetti che scatena non riuscire a dormire o svegliarsi di notte continuamente riguardano soprattutto il cervello e l’intero sistema nervoso.

Dormire male o non dormire affatto genera dei malfunzionamenti che possono sfociare in malattie. È molto importante dormire 6 ore a notte per evitare queste malattie e per evitare che il sonno condizioni tutta la nostra vita.

Vediamo quindi di seguito dei consigli per imparare come dormire bene, per svegliarsi riposati ed evitare malattie e danni al nostro corpo.

Non riesco a dormire cosa posso fare? Come addormentarsi

Non dormire e rinunciare al sonno non è un rimedio. Bisogna trovare metodi per addormentarsi rapidamente e per svegliarsi riposati e pronti per affrontare la giornata.

Voglio dormire ma non riesco a dormire, ecco cosa fare.

Prima che l’insonnia diventi un problema e scateni disturbi e malattie dobbiamo correre ai ripari ed imparare dei metodi per rilassarsi e dei rimedi per dormire.

Per riuscire a rilassarsi bisogna mantenersi leggeri durante la cena. Andare a letto con la pancia piena dopo aver mangiato pesante non è una buona idea. Bisogna evitare soprattutto gli zuccheri raffinati, la caffeina in forma di caffè o bevanda zuccherata e sarebbero da evitare anche i carboidrati.

La digestione di un piatto di pasta affatica il nostro corpo che non riuscirà a rilassarsi del tutto.

Se vogliamo imparare come dormire subito dobbiamo iniziare dalla cena.

“Non riesco a dormire”: cosa fare quando non si riesce a dormire

Un altro consiglio è quello di consumare una bevanda calda dopo cena e prima di andare a letto. In questo modo non solo avrete idratato il colpo ma si distenderanno anche i nervi tesi per tutta la giornata.

È consigliata una tisana rilassante, digestiva oppure una camomilla. Il calore dell’acqua e le proprietà delle bevande vi aiuteranno a dormire subito.

Contro l’insonnia sono anche consigliati la melatonina e lo zinco che sono presenti in tantissimi integratori per contrastare la mancanza di sonno

Dormo troppo: quali sono le cause

C’è chi soffre di insonnia e chi invece soffre del disturbo inverso: dormire tanto.

Dormire troppo cause: tra le più comuni c’è la stanchezza, insonnia durante la notte precedente, influenza e raffreddore debilitante, effetti collaterali di farmaci oppure disturbi legati allo stress.

È importante capire se si tratta di una situazione passeggera legata ad un periodo particolarmente affaticante della vita o se ci sono delle cause più serie da ricercare.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news.


  1. Telegram - Gruppo base