Recovery Plan: la Commissione Europea dà via libera al Pnrr Italia

Oggi 22 giugno 2021 è finalmente arrivata l’approvazione del Pnrr italiano da parte della Commissione Europea. Ad annunciarlo in una conferenza stampa tenutasi a Roma con il presidente del Consiglio Mario Draghi, è stata Ursula von der Leyen, presidente della Ce.  Si tratta del documento con cui l’Italia ha spiegato come intende spendere i finanziamenti europei del cosiddetto Recovery Fund, il principale strumento comunitario per stimolare la ripresa economica dopo la pandemia da coronavirus.

La proposta del piano presentata alla Commissione, includeva finanziamenti per oltre 220 miliardi di euro. Questi avrebbero dovuto essere spesi per l’istruzione e il sistema sanitario, il rafforzamento delle reti dei trasporti, il potenziamento dell’offerta per gli asili nido ed il recupero dei borghi di interesse storico e culturale. Una prima parte dei finanziamenti, che dovrebbero iniziare ad essere erogati da luglio/agosto 2021, sarà pari al 13% del totale richiesto e non avrà particolari vincoli o limitazioni legati ai singoli progetti. Stando a quanto riferito dalla Ce l’Italia dovrebbe ricevere circa 25 miliardi di euro nei prossimi mesi.

“La nostra approvazione oggi è fondamento per i 191,5 miliardi del Recovery plan dell’Italia. Una volta approvato dal Consiglio nelle prossime quattro settimane, saremo pronti a erogare i primi fondi. È l’inizio di un’attuazione che sarà dura, dovremo lavorare in modo duro e la commissione sarà accanto a voi passo passo. Un’Italia più forte rende l’Europa più forte”, ha dichiarato la presidente della commissione Ue Ursula Von Der Leyen.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news.


  1. Telegram - Gruppo base