Gli italiani visti con gli occhi degli stranieri: abitudini e particolarità che ci rendono unici

Noi italiani abbiamo delle particolarità che ci rendono ben identificabili agli occhi degli stranieri. Scopriamo quali sono le abitudini che ci tradiscono.

Le persone straniere notano alcune caratteristiche di noi italiani che ci rendono unici in mezzo a tante culture.

italiani
Adobe Stock

È facile per uno straniero venire in Italia e cominciare a notare le differenze tra loro e noi. Ogni cultura ha le sue prerogative, le proprie particolarità e caratteristiche che derivano dalle tradizioni e da abitudini tramandate negli anni. Siamo sinceri, che noi italiani gesticoliamo di più rispetto ad altri cittadini del mondo lo abbiamo capito. Questo modo di sottolineare il pensiero che si sta esprimendo è tipico del carattere passionale, energico, deciso degli italiani ed è una delle peculiarità che saltano subito all’occhio allo straniero. Ma abbiamo veramente tante altre singolarità che denotano il nostro essere italiani?

Siamo italiani, ecco per quale motivo

L’unicità degli italiani è, in realtà, ricca di differenze. La formazione lenta e graduale dell’Italia ha contribuito a creare molte differenze tra nord e sud e tra le regioni stesse. Si definisce come regionalismo quell’insieme di caratteristiche che delineano i tratti principali delle persone che risiedono in una specifica regione italiana. A partire dal dialetto utilizzato fino alle abitudini a tavola o nel vestire.

Questa eterogeneità è apprezzata dagli stranieri. Le differenze arricchiscono la nostra nazione e la rendono unica sotto questo punto di vista. Soprattutto quando si parla di cucina e della varietà di pietanze servite da Nord e Sud Italia. Quale altra nazione può vantare una tradizione culinaria come la nostra?

I gesti che ci differenziano dalle altre culture

Soffermiamoci per un momento sulla gestualità prima accennata che caratterizza gli italiani. Il bello della nostra nazione è che una conversazione può avvenire anche sotto forma di gesti, senza necessità di esprimere parole. Un incontro a distanza può far nascere un discorso, bastano semplici gesti della mano (ti chiamo dopo, tutto okay, a che ora ci vediamo e così via) oppure una mimica facciale chiara e facilmente intuibile.

E poi c’è lui, il gesto che è diventato virale, tutti i polpastrelli chiusi quasi a baciare il pollice per dire ” cosa è successo?”, “ma cosa stai dicendo?”, “che cosa vuoi?”. Interrogazione e stupore, tutto in un gesto che ci rende riconoscibili agli occhi degli stranieri.

Aggiungiamo alla lista il bacio sulla guancia – le nazioni del Nord Europa non sono abituate a questa manifestazione di affetto – e il ritardo nel presentarsi agli appuntamenti. Gli stranieri, chissà perché, la vedono come una nostra prerogativa.

Altre peculiarità degli italiani e dell’Italia

Gli stranieri notato differenze nella comunicazione tra noi e loro. Non solo a livello di gestualità, come già detto, ma anche per quella caratteristica di alzare il tono della voce, di intervenire nelle conversazioni accavallandosi con altre persone o di scherzare e lanciarsi frecciatine. Questa è l’italianità che piace agli stranieri, colpiti proprio dalla passionalità che l’italiano mette in ogni cosa, anche in una conversazione.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

E come dimenticare la nostra eleganza e accuratezza nel vestire. Ogni occasione ha un suo preciso outfit e gli stranieri questo lo notato. La superficialità non è concessa, soprattutto in alcune regioni, e il nostro stile è apprezzato da chi giunge da fuori i confini nazionali. Concludiamo con lui, il bidet, sconosciuto in tante culture ed essenziale nella nostra. Riconoscere una casa di un italiano diventa, così, molto più semplice per uno straniero.