Raffaella Carrà e un’eredità importante, a chi sono andati i suoi beni?

Anche dopo la sua scomparsa, Raffaella Carrà rimane indimenticabile, in Italia e all’estero. In molti però si pongono una domanda precisa: a chi andrà la sua eredità?

La cospicua eredità della showgirl Raffaella Carrà, rimane uno dei temi caldi, con nel pubblico continua a chiedersi a chi sia finita. Raffaella non ha mai avuto figli, pertanto la questione della successione dei suoi beni rimane ancora aperta. Molta riservatezza vi ruota attorno, la stessa che la Carrà ha dimostrato nei mesi che hanno preceduto la sua scomparsa, vediamo meglio.

Raffaella Carrà
Raffaella Carrà

Raffaella Carrà, chi era e come se n’è andata

Fin dal suo esordio al cinema, Raffaella Carrà ha mostrato capacità che spaziavano dal canto, al ballo, fino ad arrivare alla recitazione e conduzione. Ha conquistato l’intero pubblico, nazionale e internazionale, con la sua spontaneità e positività. Con i suoi cinquant’anni di carriera, ha letteralmente fatto la storia della televisione.  

Conosciuta anche all’estero, il quotidiano catalano El Periódico l’ha definita una diva comunista che cantava alla libertà sessuale. Le sue idee in merito erano molto all’avanguardia rispetto ai tempi. Oltre a una talentuosa show girl, si è quindi dimostrata una figura importante dal punto di vista sociale, portando temi che fino a quel momento non venivano trattati in televisione.

Non sorprende quindi che la sua morte, avvenuta nel luglio del 2017, abbia sconvolto tutti. Specie considerando il fatto che, per stessa volontà della diva, non siano mai state fatte trapelare informazioni in merito alla sua malattia. Anche questo fa capire che tipo di carattere avesse Raffaella Carrà.

Chi ha riscosso la sua eredità?

Pur essendo triste parlare di soldi dinnanzi a questa vicenda, in molti si sono chiesti a chi sarebbe andata la sua eredità, non avendo avuto figli. Non si sa molto bene a quanto ammonti la cifra, che rimane di certo importante, tra i beni ottenuti durante la vasta carriera e le proprietà acquistate in Italia e all’estero. Basti pensare che Raffaella Carrà possedeva ben tre case, una a Roma, una sul monte Argentario e un’altra in Toscana. Si vocifera che poi ve ne fosse un’altra in Spagna, altro paese che ha mostrato un lutto pari a quello italiano, per la scomparsa della donna.

Al momento l’eredità di Raffaella è ancora bloccata ma uno dei beneficiari potrebbe essere l’ex compagno, Sergio Japino, regista con cui Raffaella ha continuato a mantenere un ottimo rapporto anche dopo la fine della relazione. Questo è rappresentato anche dal fatto che il regista l’abbia assistita durante gli ultimi mesi di vita.

Oltre a lui, a spartirsi l’eredità potrebbero esservi i nipoti Matteo e Federica, figli del fratello, e Barbara, Paola e Claudia, le figlie del conduttore Gianni Boncompagni, con il quale vi era un rapporto di grande affetto e stima.