Monete rare, la Grace Kelly che vale 2.500 euro: come riconoscerla

Sono molte le monete uniche nel suo genere che se individuate e rivendute possono portare a un grande guadagno.

Collezionare monete rare può essere una vera fonte di reddito.

monete rare
foto adobe

Sono molti i collezzionisti e gli appassionati che sono disposti a spendere una vera fortuna, pur di aggiudicarsi delle monete rare. Proprio perchè sono modelli unici e difficili da trovare, possono valere una vera fortuna. Ecco quindi che diventa fondamentale riuscire a capire come riconoscere queste monete che possono valere molto di più rispetto al loro valore.

Monete rare, quale sono quelle che valgono una fortuna

Ecco alcune monete che valgono una vera fortuna per chi le possiede. Si parte dalle 50 lire del 1958. Questa moneta ha inciso il Dio Vulcano che batte il metallo sull’incudine. Il valore è di 2 mila euro, se tenuta in buone condizioni. Per proseguire con le 5 lire del 1956. Anche questa moneta delle vecchie lire ha un valore di 2 mila euro. Passando a qualcosa prodotta di più recente, troviamo una moneta di 2 euro, che è stata coniata dal Vaticano per giornata mondiale della gioventù nel 2005. Il valore di questa moneta è di 300 euro.

Una moneta rara di grande valore

Una moneta di grande valore è quella coniata nel 2007 in occasione della morte di Grace Kelly. Il suo valore può arrivare fino a 2.500 euro. Sul suo valore incide lo stato di conservazione della moneta. Più è tenuta bene, maggiore è il suo valore.

Come riconoscere le monete rare

Per riconoscere le monete rare è importante considerare tre fattori fondamentali: il periodo storico in cui sono state fondate, il numero di esemplari che sono stati prodotti e come siamo arrivari ad avere quella moneta. Al momento quelle che hanno un valore maggiore sono le lire, poichè non sono più prodotte dal 2002, anno in cui come è noto in Europa è entrato in vigore l’euro.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

A chi vendere le monete rare

Una volta capito di avere tra le mani una moneta rara bisogna decidere a chi venderla per guadagnare dei soldi. Esistono molti siti internet che permettono di vendere le monete rare. Oppure, si può decidere di metterla in vendita in maniera autonoma, inserendola in un circuito di aste. In questo caso sarà venduta a chi farà l’offerta più alta. Questa seconda ipotesi, potrebbe portare ad un guadagnano maggiore, laddove tra gli appassionati si inneschi un’asta. Questo metodo, è sicuramente il più facile e volece per guadagnare una cifra importante con una moneta rara.