Bando per servizio civile, più di 2mila posti disponibili: come candidarsi

Si è aperto il bando 2022/2023 per la selezione di 2.613 volontari che saranno smistati in diversi progetti di servizio civile.

I progetti in totale sono 268 e i posti disponibili sono riservati a giovani tra i 18 e i 28 anni di età in tutta Italia.

servizio civile
Adobe Stock

Il compenso dovrebbe aggirarsi intorno ai 440 euro al mese e sarà possibile inviare la propria candidatura entro il prossimo 30 settembre.

Servizio Civile 2022/2023, 2.613 posti disponibili in tutta Italia

I 268 progetti, dei quali i 2.613 volontari possono prendere parte, distribuiti su tutto il territorio italiano saranno così ripartiti:

  • 1.638 posti in 146 progetti afferenti a 62 programmi di intervento del “Servizio civile digitale”;
  • 522 posti in 66 progetti afferenti a 26 programmi di intervento per la sperimentazione del Servizio civile digitale – anno 2021;
  • 441 posti in 54 progetti afferenti a 22 programmi di intervento del “Servizio civile ambientale”;
  • 12 posti in servizio in 2 progetti, afferenti a 1 programma di intervento da realizzarsi in Italia presentato e autofinanziato dal Comune di Latina – Servizio Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili.

I candidati potranno richiedere di partecipare ad un solo progetto tra quelli elencati e sarà quindi valida una sola candidatura.

I requisiti che gli aspiranti volontari dovranno possedere sono:

  • avere la cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea (o extra Unione Europea) purchè con permesso di soggiorno valido;
  • aver già compiuto 18 anni e non aver superato i 28 anni di età alla data di presentazione della candidatura;
  • assenza di condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

I titolari del progetto, però, potrebbero richiedere ulteriori requisiti per la candidatura ed è per questo motivo che tutti gli aspiranti candidati dovrebbero leggere attentamente tutti i progetti e le richieste all’interno contenute.

Al bando 2022 – 2023 di Servizio civile digitale, ambientale e universale non può, invece, accedervi:

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
  • gli appartenenti ai corpo militari e alle forze di polizia;
  • chi ha interrotto un progetto di servizio civile universale, digitale o finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” prima della scadenza prevista e vorrebbe nuovamente candidarsi;
  • chi intrattiene con l’ente titolare del progetto rapporti di lavoro/di collaborazione retribuita a qualunque titolo (compreso gli stage retribuiti);

La data di inizio dei progetti varia in base allo stesso ma, in ogni caso, dovranno iniziare tutti entro e non oltre il 30 dicembre 2022.