Supplenze personale ATA 2022/2023, arrivano importanti novità sul regolamento: come avverrà l’assegnazione

All’interno della circolare pubblicata dal Ministero della Salute troviamo il regolamento relativo alle supplenze al personale ATA.

In questo articolo vedremo quali sono i procedimenti per l’assegnazione degli incarichi di supplenza ATA per l’anno scolastico 2022/2023 e dove consultare la nota ufficiale del MIUR.

professori scuola
Adobe Stock

All’interno della nota ministeriale troveremo le indicazioni riguardo le supplenze a tutto il personale scolastico, dai docenti al personale ATA per il prossimo anno scolastico.

Supplenze ATA: il regolamento

Il decreto ministeriale n. 188 del 21 luglio 2022 presenta una nota, scaricabile a questo indirizzo, che contiene le istruzioni riguardo le supplenze di tutto il personale scolastico, docenti e personale ATA compresi.

Gli Uffici Scolastici Regionali hanno ricevuto, quindi, il nuovo regolamento relativo alle supplenze 2022/2023 tramite la circolare del 29 luglio 2022. All’interno della nota viene mostrata la prassi da seguire relativo alle supplenze del personale personale amministrativo, tecnico e ausiliario degli istituti scolastici.

Rispetto allo scorso anno troviamo qualche novità, come ad esempio l’impossibilità di prendere altri incarichi al 31 agosto o al 30 giugno per tutti i già lavoratori. In questo modo sarà possibile altre supplenze solamente nel periodo precedente della presa in servizio o solamente in alto profilo.

Ecco alcune delle novità presenti all’interno del nuovo regolamento MIUR relativo alle supplenze ATA:

  • I posti vacanti dopo le operazioni per le immissioni in ruolo nel personale ATA (eccetto quelli per DSGA) sono coperti con il conferimento di supplenze annuali o di supplenze temporanee sino al termine dell’attività didattica.
  • Le supplenze verranno assegnate, in ordine, dalle graduatorie ATA di prima fascia (graduatorie ATA 24 mesi), dalle graduatorie ATA di seconda fascia e dalle graduatorie ATA di terza fascia.
  • Nel caso si esaurissero le graduatorie permanenti dei concorsi provinciali per titoli e degli elenchi e delle graduatorie provinciali ad esaurimento, saranno i dirigenti scolastici che assegneranno i posti residui con lo scorrere delle graduatorie d’istituto.
  • Se si accettano proposte di supplenza annuale o fino al termine delle attività didattiche, questo non impedirà di accettare un’altra proposta di supplenza per diverso profilo professionale, fino al 31 agosto o al 30 giugno, purché intervenga prima della presa di servizio.
  • Per quanto riguarda le supplenze attribuite su spezzone orario è assicurato in ogni caso il completamento ed è permesso lasciare uno spezzone per riservarsi un posto intero, a patto che al momento della convocazione per lo spezzone non vi fosse disponibilità per posto intero. Il completamento orario è possibile solo tra posti dello stesso profilo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news.


  1. Telegram - Gruppo base