Netflix ha perso un milione di abbonati: il motivo (forse) non è un mistero

NETFLIX, la  famosa piattaforma in streaming, che consente la visione di una vasta serie di programmi TV e molto altro, recentemente ha perso quasi un milione di abbonati. Un autentico disastro.

Drastico calo di abbonamenti per NETFLIX, ne ha persi esattamente 970.000, durante il secondo trimestre del 2022. Ma questa grave emorragia di ascolti, tuttavia  si è fermata soltanto grazie alla quarta stagione di “Stranger Things”, come ha spiegato l’amministratore delegato Reed Hastings.

NETFLIX (Pixabay)

La prima grave crisi

Già, durante il primo trimestre questa piattaforma ha registrato un drastico calo di abbonati, circa 200.000 utenti e tanto è bastato a determinare un crollo in Borsa delle sue azioni. Questo è stato  il primo “Drastico calo di ascolti” in oltre dieci anni di attività televisiva per la piattaforma streaming.

Corsa ai ripari, per scongiurare l’inevitabile

Per evitare un disastroso crollo del prezzo delle sue azioni, Redd Hastings – amministratore delegato – si è affrettato a comunicare alla stampa che la crisi per il momento è stata ormai superata. Grazie proprio alla serie televisiva “Stranger Things”, già giunta alla quarta stagione.

I peggiori ascolti registrati

Il maggior numero di disdette si è registrato negli Stati Uniti e in Canada, durante il secondo trimestre. Seguiti, a rotta di collo, dal vecchio continente europeo. Tuttavia il direttore esecutivo di Ampwere Analysis, Guy Bisson, ha definito questa crisi di ascolti a livello mondiale. Come assolutamente  “inevitabile”. Poiché è normale, sempre secondo lui,  che a un certo punto NETFLIX abbia dovuto per giocoforza, perdere tutte queste cospicue  quote di mercato.

Cosa si prospetta all’orizzonte?

La sua situazione, purtroppo, non è delle più rosee. Subito dopo il picco di ascolti raggiunto nel corso della pandemia, forte di show come “Squid Game”. Adesso il colosso dello streaming, naviga in brutte acque e si trova ora ad affrontare una concorrenza sempre più agguerrita, sempre più subdola. Mentre un numero crescente di utenti invece è esasperato dai continui aumenti e dalle voci sullo stop alla condivisione dell’abbonamento.

Saprà uscire da questa grave crisi per continuare a sopravvivere? Vive in un mondo dove se solo sai approfittare delle occasioni e cavalcare l’onda dei  gusti e delle esigenze dei consumatori. Possiamo solo aspettare e vedere come andranno le cose per lei.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news.


  1. Telegram - Gruppo base