Milano, sanzione ad Ats per mancanza di privacy nel portale per i tamponi

Ats Milano ha ricevuto dal garante della Privacy una sanzione di 80mila euro. Il motivo? La mancanza di privacy sul portale Milano Cor, dove potevano registrarsi i postivi al tampone Covid per ricevere informazioni pratiche utili sulla vita quotidiana durante il periodo del contagio.

Sul portale in questione, il cui scopo è stato fin da subito quello di intercettare le richieste dei positivi evitando assalti telefonici al call center, per un po’ di tempo bastava inserire un codice fiscale e un numero di telefono a caso per sapere se una persona aveva avuto o meno il Covid. Il sistema, infatti, o chiedeva di registrarsi, o mostrava la dicitura “Utente già registrato”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Di fatto, si parla dell’esposizione pubblica di dati estremamente sensibili. A seguito di alcune segnalazioni, il Garante della Privacy ha avviato una procedura di istruttoria, che ha portato alla sanzione sopra citata ad Ats.